about

Fabio Bonelli è un musicista e creativo cresciuto musicalmente come chitarrista dei milaus. Dal 2007 gira il mondo con i suoi progetti alla continua ricerca di un’unione tra quotidianità e incanto: musica da cucina (concrete folk per chitarra e tavolo apparecchiato), MATITA (gruppo di disegnatori ritmici), d’Beeth (vecchi dischi di musica classica usati come strumenti), sii bih dii(collettivo aperto di musicisti e vecchi vinili con suoni della natura). Ha creato colonne sonore per documentari (INSOLITO CINEMA, DON’T MOVIE) e per teatro (Gruppo Teatro Campestre), e creato installazioni sonore/sound design per rassegne e artisti (Audiovisiva, Container Art, Tamara Ferioli, Dome Bulfaro).

Nei suoi tour ha aperto, tra i tanti, per Amiina, Fink, Enzo Pietropaoli, Jackie’o’Motherfucker, Blonde Redhead, AboveTheTree e collaborato con Don Pasta e Giuseppe Righini.

Ha suonato/sonorizzato, tra gli altri, alla Triennale e al Museo della Scienza e della Tecnica (Milano), MITO Fringe (Milano), Frison (Freiburg, Svizzera), MONA FOMA 2011 (Hobart, Tasmania), Linz 09 (Linz, Austria), Città dell’arte/Fondazione Pistoletto (Biella), Teatro Eliseo (Roma), Silencio (Parigi, Francia), festival Fringe LaMaMa (Spoleto).

Dal 2011 PeopleFromTheMountains è diventato anche laboratorio creativo, accogliendo in sè le spinte creative di più persone come in MATITA e sii bih dii.